Main menu

 

Il nuovo modello Crafter QTX- K rappresenta un concentrato di

innovazione.

 Sicurezza, Stile, Versatilità: questi i punti di forza di un veicolo di ultima generazione.

 

La tecnologia poliuretanica spruzzata strutturale, protagonista della nuova generazione di ambulanze introdotte sul mercato nel 2013 per la prima volta nel settore medicale su ruote proprio con QTX, caratterizza anche questo nuovissimo modello di ambulanza, evoluta ulteriormente per il veicolo ultimo arrivato in casa Volkswagen: il Crafter.

Insieme ad un veicolo con caratteristiche prestazionali ed estetiche uniche, QTX-K si pone al top di gamma tra le ambulanze prodotte dall’AMBULANCE DIVISION OLMEDO.
Rivista anche la parte impiantistica, caratterizzata dall’introduzione dell’innovativo Sistema di comando X-LINK, che permette di evolvere l’impianto a piacimento, personalizzando applicazioni specifiche capaci di trasformare l’ambulanza in un vettore ospedaliero mobile in grado di aggiornare “just in time” la centrale sulle condizioni del paziente, sulla posizione del veicolo o su parametri specifici del servizio. Il Sistema, in costante evoluzione, si pone come il pioniere delle nuove tecnologie interattive per la sanitĂ  su ruote e mira a consolidare questa nuova tecnologia a bordo di veicoli medicali di ultima generazione per aumentarne l’efficacia nell’utilizzo.

Quanto all’allestimento interno, QTX-K mantiene l’estetica di QTX, caratterizzata da linee morbide perfettamente raccordate alle aree di accoppiamento, razionalitĂ  degli spazi ed intuitivitĂ  nell’utilizzo e nel raggiungimento delle dotazioni.

I sistemi integrati illuminanti di pensilerie, gavoni e padiglione, caratterizzano l’irraggiamento LED, con intensitĂ  regolabile per pazienti fotosensibili.

Climatizzazione, sistema di riscaldamento, con potenza calorifica di Kw 12 pari a 10320 calorie, preriscaldamento in rimessaggio, ventilazione controllata, sono altri elementi dell’impiantistica di bordo, che rende il vano passeggeri confortevole in ogni condizione. Importante menzionare l’alto livello di isolamento termico che caratterizza il poliuretano spruzzato, dotato anche di un livello di fono assorbenza 20 volte superiore alla resina ed all’ABS. Ne deriva un vano sanitario silenzioso in grado di offrire livello di operativitĂ  in emergenza di molto superiore all’usuale.

Il sistema elettrico autonomo HIGH SPEED CAN BUS dell’allestimento è indipendente dall’impianto originale del veicolo e viene alimentato attraverso una batteria supplementare dedicata. L’impianto è costituito da una serie di cablaggi indipendenti facilmente sostituibili in caso di danneggiamento o sinistro del veicolo.

L’interazione con l’impianto elettrico originale del veicolo avviene grazie ad una centralina dedicata che analizza il flusso di dati circolanti sulla rete can bus, dando così accesso ad informazioni altrimenti non intercettabili.

 Il sistema è dotato di un sofisticato software d’autodiagnosi che permette di individuare automaticamente eventuali anomalie nel funzionamento dei dispositivi di bordo. Entrando in aree riservate del sistema, è possibile visualizzare in locale lo stato di tutti gli ingressi digitali/analogici e la corrente erogata da ciascuna uscita di ciascuna centralina, accelerando le operazioni di manutenzione.

 Collegando un pc al sistema elettrico dell’ambulanza e usufruendo di software commerciali per il controllo in remoto, è possibile analizzare i dati sopracitati ed il funzionamento degli algoritmi che gestiscono l’ambulanza, anche a km di distanza senza l’obbligo di spostare il veicolo.

 Durante il funzionamento dell’ambulanza viene monitorizzato lo stato di efficienza della batteria supplementare razionalizzando così la gestione di tutti gli utilizzatori.

 Il pannello di comando ANTERIORE e POSTERIORE è costituito da una tastiera elettromeccanica e da un display touch screen 4.3″ a colori, con cui l’operatore può interagire per la visualizzazione dei parametri impiantistici dell’ambulanza.

 Dotato dell’innovativa funzione REVERSE, è possibile invertire il funzionamento del dispositivo Anteriore/Posteriore in caso di avaria: questo permette la totale funzionalità dell’ambulanza anche in caso di avaria di uno dei pannelli di comando.

 Di serie

Impianto con seconda batteria di tipo AGM, capacitĂ  105Ah, e n. 2 caricabatterie per la ricarica della batteria primaria e secondaria, dotato di dispositivo di protezione elettronica.

Presa esterna per collegamento rete 220V dotata di portello di chiusura, pin protetti da barriera interna, di tipo automotive, omologata per le ricariche veicoli secondo IEC/EN 61851-1. Questa tipologia di presa inibisce l’ avviamento del veicolo anche in mancanza di tensione 220V

Pannello prese elettriche composto da:

– n. 1 presa 220V Shuko

– n. 4 prese 12V Jack

– n. 1 presa 12V per termoculla

– spie di segnalazione corrente presente 12/220V”

 A richiesta

Invertitore di corrente da12V a 220V (inverter) mod. Mean Well TN/TS 1500 series con potenza massima 1500W in uso continuo, potenza di picco 2250W, 3000W per 30 cicli,  onda sinusoidale pura, dotato di sistema di controllo carico richiesto ad ottimizzazione dei consumi visualizzabili sul pannello touch screen. Controllo funzionamento tramite impianto Can Bus.



Paratia caratterizzata da Ergonomia “fold”, con Vetrature “privacy”  ed un sistema, a richiesta, di Porta Elettrica con movimento “complanare” per una movimentazione sicura, silenziosa e priva di impatto dimensionale.

Pavimentazione a scelta tra LINE-X, di derivazione militare molto duro ed inscalfibile, o pavimento resinoso liquido con colorazione a scelta.

Sellerie laterali ed in testata a scelta tra “TAF LINER” e TAF 2″, entrambe reclinabili e rotanti con cinture integrate. Importante segnalare come su Crafter, grazie ad una maggiore dimensione del vano sanitario rispetto a Ducato, il sedile del medico in testa alla barella, possa essere ruotato di 180° in direzione di marcia. Con porta in paratia, quindi, è consentito un posizionamento dell’operatore o del medico in “fronte” guida per conversazioni con equipaggio anteriore.

Una lunga serie di dotazioni opzionali completano questo nuovo allestimento, completamente testato ed in grado di rispondere ai restringenti requisiti della direttiva 1789; ne sono un esempio i mobili laterali personalizzati ed i colori di interni “Lime Green” e “Inspired Blue“.

L’esterno è caratterizzato dalla presenza di sistemi illuminanti a scelta tra l’imponente “Spoiler Super”, composto da ghiere led a rifrangenza diretta integrata al veicolo (anteriore e posteriore), e i Classici Spoiler, con sistemi led integrati tradizionali. Applicazione, a seconda dell’esigenza del cliente, di antenne VHF e/o UHF. In entrambe le versioni, importante segnalare la presenza posteriormente della botola di manutenzione del clima posteriore che, come su tutti gli allestimenti della famiglia QTX, garantisce:

  • facilissima manutenzione ordinaria e straordinaria
  • massima silenziositĂ  nella cabina di guida
  • massima efficienza poiche direttamente integrato al tunnel con canalizzazione

Volkswagen Crafter si presenta in questa nuovissima versione con caratteristiche nuove rispetto al predecessore, trattandosi di fatto di un nuovissimo mezzo, prodotto dal 2016.

Motorizzazione Diesel EURO 6 fino a 177CV.
Veicolo con possibilità di trazione anteriore o integrale permanente mediante sistema 4 MOTION con differenziale ad alta resistenza e ridotte dimensioni. Importante segnalare come in presenza della trazione integrale, le dimensioni esterne del veicolo rimangano invariate (unica differnza, i 10cm in meno di altezza interna del vano passeggeri derivanti dal piano di carico rialzato).

 

Una lunga serie di dotazioni di sicurezza caratterizza il NUOVO CRAFTER MOD. BUSINESS sia nella VERSIONE 4X2 che nella VERSIONE 4×4:

 

  • “Cruise control” con regolazione automatica della distanza:

Adegua automaticamente la velocitĂ  a quella del veicolo che precede, mantenendo la distanza impostata dal conducente. La velocitĂ  impostata non viene superata. Comprende anche il sistema di controllo perimetrale.

  • Sistema di controllo perimetrale “Front Assist” con funzione di frenata di emergenza:

Tramite un sistema radar, contribuisce a ridurre lo spazio di arresto quando riconosce situazioni in cui la distanza da altri veicoli diventa critica. Quando rileva una situazione di pericolo, il sistema allerta il conducente con segnali ottici e acustici.

  • Assistenza all’uscita dal parcheggio RearTraffic Alert :

Emette un segnale acustico di avvertimento quando si esce in retromarcia dal parcheggio e il sistema rileva un avvicinamento pericoloso ad un altro veicolo. Se il conducente non dovesse reagire, il sistema è in grado di intervenire automaticamente sui freni.

  • Sistema di assistenza al cambio di corsia “Side Assist”:

Tramite un’indicazione nello specchietto retrovisore esterno segnala immediatamente, in caso di cambio di corsia, la presenza nell’angolo cieco di un veicolo individuato dai sensori. 

  • Sistema di frenata automatica postcollisione:

A seguito di una collisione, il sistema attiva una frenata con l’obiettivo di evitare impatti successivi. Dopo una breve decelerazione, il veicolo viene frenato gradualmente fino a raggiungere una velocitĂ  di 10 km/h. Il conducente può, comunque, riprendere il controllo del veicolo in qualsiasi momento. Programma di controllo elettronico della stabilizzazione. Impedisce l’effetto sottosterzante o sovrasterzante, frenando in modo mirato le singole ruote.

  • Dispositivo di assistenza al parcheggio “Park Assist”:

Esegue autonomamente manovre multiple per entrare in spazi di parcheggio paralleli. Innestando la retromarcia, il veicolo effettua le sterzate autonomamente. Il conducente deve solo azionare la frizione, l’acceleratore e il freno. 

  • Sistema di compensazione delle raffiche laterali ”Crosswind Assist”:

Si tratta di una funzione del programma di controllo elettronico della stabilità e fornisce supporto in presenza di forti raffiche di vento laterali, effettuando, se necessario, interventi frenanti automatici sulle ruote. 

  • Programma di controllo elettronico della stabilizzazione:

Impedisce l’effetto sottosterzante o sovrasterzante, frenando in modo mirato le singole ruote.

 

Scarica la brochure

PDF-Icon

aricon

GALLERY

 

LIFEII

FIAT DUCATO


Aricar LIFE III è l’evoluzione dell’allestimento che ha saputo imporsi come standard di riferimento nel settore. Operativa versatile ed ergonomica.

Scopri

Safety 2

FIAT DUCATO


Aricar si conferma come leader del settore e non smette di stupire. Migliorando ed implementando un concept giĂ  iniziato col progetto Safety, Aricar presenta la nuova Safety II.

Scopri

QTX

FIAT DUCATO


Ambitalia QTX unisce l’eccellenza della qualità della vita a bordo, l’ergonomia degli spazi, la funzionalità ed il comfort, ad uno stile ricercato, elegante e personale. Un ottimo bilanciamento tra le prerogative di un veicolo d’emergenza e le esigenze degli operatori in termini di abitabilità ed accessibilità delle dotazioni a bordo.

Scopri

QTX-K

VOLKSWAGEN CRAFTER


Il nuovissimo modello di ambulanza Crafter QTX-K rappresenta un concentrato di innovazione, focalizzandosi sui 3 motivi ispiratori della politica Ambitalia: Sicurezza, Stile, Versatilità. QTX-K mantiene l'estetica di QTX, caratterizzata da linee morbide perfettamente raccordate alle aree di accoppiamento, razionalità degli spazi ed intuitività nell'utilizzo, portando su strada un veicolo di ultima generazione, eletto “International Van Of the Year 2017”.

Scopri

LIFE

VOLKSWAGEN T6


Aricar Life è la scelta giusta quando la manovrabilità di un veicolo da soccorso deve conciliarsi con un sufficiente spazio interno. Grandi prestazioni in un’ambulanza compatta.

Scopri

QTX-V

VOLKSWAGEN T6


Ambitalia QTX-V sviluppata per Vokswagen T6, rappresenta un’evoluzione di altissimo livello del concept QTX, presentando all'interno di un vano sanitario più ristretto, una razionalità ed una impostazione degli spazi a dir poco sorprendente.

Scopri

FacebookTwitterGoogle+RSS